Carlo Orlandi - FotografoCarlo Orlandi - Fotografo [page available only in italian]
Sabato 16 Marzo 2013
21:46
Nonostante sia solamente il terzo giorno dal mio arrivo qui a Sofia, percepisco il riallineamento della mia mente alla nuova situazione, la capacità umana di adattamento è sorprendente. Mi auguro che la mia psiche capisca anche che ora di imparare a leggere un po' più velocemente e stringere meglio le connessioni mentali della struttura grammaticale che devo affiancare all'italiano.

Nuovamente carico di energie, ieri pomeriggio ho fatto la prima passeggiata in città, con un'andatura molto rilassata, assaporando i morsi del freddo sul viso e confrontando le novità della realtà con i ricordi di due anni fa. Come sempre tantissimi negozi e locali sono cambiati, fortunatamente il negozio di animali qui sotto c'è ancora e anche il negozio di fotografia dove comprai la mia lens-pen!

Il boulevard Vitosha è stato trasformato in una lunga area pedonale, stanno togliendo tutti i binari del tram e sostituendo l'asfalto con una strada lastricata, se non ricordo male anche la Rambla a Barcellona era fatta così, qui si parla comunque di una strada molto più larga e con una vista finale molto più interessante. E c'era un violinista che suonava malissimo e due ragazzi che lo stavano filmando con due reflex e alcuni slider faidate, spero che stessero facendo un documentario generico e non un video musicale specificatamente per quel musico poco talentuoso.

La mia passeggiata mi ha portato chiaramente al nostro appartamento (nel quale ancora non sto andando a dormire) e ho controllato che fosse tutto in ordine, ho aerato le stanze e ho scartabellato la posta mentre aspettavo che i vari prodotti per pulire i lavandini e il bagno facessero effetto. Nel fare questo ho avvertito l'appartamento che chiedeva con urgenza un divano.

Non amo lasciare inascoltate le richieste di una casa, quindi dopo una selezione durata tutta la notte e la decisione finale presa stamattina, ho comprato un ottimo divano-letto rosso da due metri, con braccioli e vano per riporre coperte e lenzuola. Dovrebbe arrivare in quattro o cinque giorni, appena in tempo per l'arrivo di Rock per la sua vacanza post-laurea.

Stamattina invece ho adempiuto a una delle prime quest qui a Sofia, andando in un'agenzia di traduzione per riprendere e controllare dei documenti, ho scelto con attenzione le parole e ho mostrato anche la mia abilità nel leggere il testo in italiano (se sapessero quanto avrei da insegnare alla loro traduttrice!). Anche lì avranno notato qualcosa di curioso nel mio modo di esprimere, ma credo di essere in ogni caso passato sotto al radar. E poco dopo ci sono anche tornato per restituire uno dei due documenti per ulteriori correzioni.

E come se non bastasse ho comprato anche della schiuma da barba e una spazzola di cinghiale, tra un po' non si riuscirà più a distinguere da dove venga!
La Pic del Giorno
Ultimi Commenti
Nomed16 giu 2013, 17:37
"Eh ma c'è l'RSS per questo! :P…"
» blog
giepi16 giu 2013, 02:28
"Sarebbe stato bello se, raccontando la settimana scorsa, avessi detto che hai scritto pure una…"
» blog
giepi17 mar 2013, 18:08
"Eheh operazione SeamlesslyDoubleIdentity va avanti. Un piacere notare che il viaggio ti stimola la…"
» blog
giepi16 mar 2013, 00:36
"Ahah capisco il tuo disappunto nel parlare in bulgaro e sentirti rispondere in italiano. Mi capita…"
» blog
Nomed31 dic 2012, 14:34
"E' un progetto piuttosto ambizioso, voglio lavare i panni nell'Aniene e riportare alla sua…"
» blog
Sto Leggendo...
Visita la mia libreria
Segui il Blog
Add to Google